La Costa della Spada

ATTENZIONE Le informazioni qui contenute non sono verificate/aggiornate alal 5 edizione

Faerun_North___Sword_Coast.jpg

Una regione costiera contraddistinta da montagne, foreste e città annerite dal fumo delle forge, la Costa della Spada settentrionale è dominata da Waterdeep, che si trova all’estremità meridionale. L’alleanza dei Lord, una lega di regnanti che la pensano allo stesso modo e guidata da Waterdeep unisce tutte le città buone e i piccoli insediamenti della valle del Dessarin. Ai loro sforzi si oppongono la Confraternita Arcana di Luskan e l’insidiosa Società del Kraken, nel tentativo di dominare la regione con gli incantesimi, la spada e il commercio.

Caratteristiche Geografiche Principali

Tra Waterdeep e il Dorso del Mondo si trova una terra a forma di cuneo che corre lungo la costa del Mare delle Spade, che misura circa millecento chilometri da nord a sud e quasi trecentoventi da est a ovest nel suo punto più esteso. All’estremità occidentale del Dorso del Mondo si trova la Valle del Vento Gelido, la terra colonizzata più a nord di questa parte del Faerun, che si trova tra il Mare del Ghiaccio Mobile e il Ghiacciaio Reghed. La Lunga Strada che si snoda da Waterdeep a Mirabar segna invece il confine orientale della Costa della Spada Settentrionale.

Bosco di Neverwinter: Questa foresta incantata ad est della città di Neverwinter viene costantemente riscaldata dal Fiume Neverwinter, che scende da un vulcano addormentato, Monte Hotenow. Gli umani e perfino gli orchi temono il bosco e cercano di evitarlo.
A differenza di altre foreste con una brutta reputazione, dal Bosco di neverwinter difficilmente escono mostri terribili e creature malvage; il disagio provocato da chi sa di non appartenere al bosco deriva dalla chiara sensazione che il bosco Potrebbe fargli del male, se solo volesse.

Foresta Ardeep: Ad un giorno di cavallo dalle mura di Waterdeep si trova ardeep, che era la casa degli elfi della luna i ngrado di ricordare quando la loro foresta si allungava fino alla Grande Foresta e ancora oltre. Nel bosco rimane ancora un vago alone di potere elfico, e le creature malvagie non si sentono a loro agio tra i suoi alberi di fogliablu, alberi del crepuscolo e weir.

Mare di Morti: Secoli fa migliaia di combattenti umani, nani ed elfi morirono in questa palude di sale sotto i colpi di un esercito di invasione orchesco. Grazie alla presenza di bullywug, siv, lucertoloidi, e dei draghi neri gemelli Voaraghamanthar e Waervaerendor, la palude, dal brutto posto che era, è diventata un luogo tremendo. Attirati dalle storie che parlano di tesori nascosti in castelli semisommersi, i gruppi di avventurieri continuano costantemente ad entrare nella zona finendo sempre per uscirne ridotti di numero.

Il Mare del Ghiaccio Mobile: La banchisa artica si estende attorno ad alcuni affioramenti rocciosi del Mare senza Tracce. La banchisa è abitata da tribù orchesche, animali e altre creature che possono o devono sopravvivere ai climi freddi.

La Costa della Spada

VenerD&D5 Berzelius Berzelius