VenerD&D5

Si parte...

appunti di Sharwyn Elereth

L’incontro con i miei futuri compagni di viaggio è stato piuttosto strano… sarà un lungo viaggio, indubbiamente… Quando ho raggiunto la carovana un Uomo, certamente di nobili origini, stava discorrendo con una femmina di elfo oscuro. Cosa ci fa uno di loro da queste parti, e per di più in superficie?
L’uomo, che ha impiegato più tempo a presentarsi, di quanto io ne impieghi a prepararmi per uno spettacolo è Lord Archibald qualcosa… un nobile della casata Hildebrand, mentre la Drow, Sariel dice di chiamarsi, pare aver guadagnato una certa fama, sconfiggendo, nel corso di una rissa da taverna, un gruppo di soldati… il suo carattere è grezzo almeno quanto la sua storia.
Accanto alla carovana si trova anche Aron, un arcere umano: anche lui sembra essersi guadagnato l’affetto di un po’ di persone, sembra un sempliciotto, ma di buon cuore.
Anche un nano è stato reclutato per la spedizione, probabilmente un amico o un parente di Rockseeker, è parecchio corazzato, ma non solo esteriormente… pare essere di poche parole.
Uno dei presenti, sembra effettivamente degno di nota, si chiama Daimon, uno stregone. Devo ammettere che quanto a galanteria stacca il resto della ciurma di un paio di lunghezze, mi aiuta a salire sul carro e partiamo.

Viste le premesse, temevo che il viaggio sarebbe stato noioso, ma ben presto devo ricredermi: non appena lasciamo la strada principale, e il nostro sentiero attraversa una strettoia nella foresta, ci imbattiamo nei cadaveri di 2 cavalli e tutti gli elementi ci uralno a gran voce IMBOSCATA!
Infatti il nemico non si fa attendere: una piccola banda di Goblin ci assale, brandendo spade ed archi, Aron abbatte uno dei nemici con maestria, dopo di che Daimon ed io chiudiamo lo scontro con la magia, addormentando tutti gli altri aggressori. Tutta questa confusione, quando si poteva risolvere lo scontro in modo così semplice… vabbè. Ne risparmiamo 2 per interrogarli. Daimon, che parla la loro lingua, scopre che fanno parte di un gruppo la cui tana si trova poco lontana. Sempre più sorprendente questo stregone…
Intanto Sariel ed io indaghiamo sui resti dei cavalli e di chi presumibilmente li cavalcava. E’ praticamente certo: erano i cavalli di Rockseeker e del suo compagno di viaggio.
Ci accordiamo con i Goblin sopravvissuti: loro ci condurranno in prossimità della tana, ed avranno salva la vita…

Nascosto il carro, ci incamminiamo nella foresta.
Una volta in prossimità della tana dei Goblin, liberiamo i prigionieri, che fuggono a gambe levate. Sariel ed io andiamo in avanscoperta. Con un paio di brillanti trucchi di magia (anche Sariel pare avere un dono nascosto) riusciamo a far uscire i 2 Goblin di guardia allo scoperto. Raduniamo il gruppo ed attacchiamo.
L’interno della grotta è buio e terribilmente maleodorante. Sariel va in avanscoperta, sparisce per alcuni minuti, torna chiedendo della razioni, sparisce nuovamente e torna inseguita da un branco di lupi! A quanto pare è riuscita a liberarci dei cani da gurdia del nemico. Ci addentriamo nella grotta, ed in una stanza pervasa da un terribile odore di Goblin e pelli conciate, troviamo Sildar Hallwinter, la scorta di Gundren, legato e malconcio. Ah si, ed anche 6 di quelle bestiacce.

Ne scaturisce un duro scontro, durante il quale, Aron si distingue per le sue abilità di combattimento, e Baern, il nano, ricorre più volte alle sue capacità per risanare le nostre ferite. Ad un tratto uno dei Goblin lascia il cobattimento e minaccia di uccidere il prigioniero. Parlando in comune, ci propone di eliminare il suo capo, in cambio della vita di Sildar. Lord Archibald De’qualcosa inizia a trattare, cercando di strappare un accordo migliore al goblin, che in tutta risposta rende più palesi le sue minacce a Sildar.
Ho agito d’impulso e, facendo ricorso alle ultime riserve di magia di cui disponevo, ho sussurrato nella sua mente… il Goblin, ha sofferto per pochi istanti, dopo di che è stramazzato al suolo.

Comments

Berzelius enrico_licata

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.