Nuovo Punteggio di Abilità, Onore

Nota: Questa regola è presa dalle regole opzionali del manuale del master, ma è ampliata e/o modificata pesantemente, al limite da essere considerata una home rule.

Definizione e linee guida ruolistiche

Classicamente in d&d l’aspetto dell’ onore è incluso come parte dell’asse degli allineamenti “Legale-Caotico”. Volendo scindere questi due aspetti, bisogna dare una nuova definizione dell’allineamento, oltre che dell’onore, e definire meglio le linee guida per l’interpretazione del carattere del personaggio.

Vecchia definizione

  • Senza ripetere troppo le stesse cose, si può dire che la vecchia definizione è la somma della nuova definizione dell’allineamento e della definizione di onore
  • Riassumendo in un unico concetto la vecchia caoticità, si può dire che un personaggio caotico è, per definizione matematico-fisica della parola stessa, imprevedibile
  • All’opposto, un personaggio legale è prevedibile

Allineamento legale-caotico

  • Indica la propensione del personaggio nel rispettare le leggi dei vari regni/stati/nazioni e le regole delle varie associazioni (religiose, commerciali, militari, gilde, comunità, ecc.) emesse dalla rispettiva autorità competente (quindi regole oggettive).
  • Una tendenza verso l’estremo caotico dell’asse indica una propensione del personaggio nell’avere una personalità anticonformista, anarchica, a suo agio nell’agire di testa sua e fuori dagli schemi.
  • All’inverso, una tendenza verso l’estremo legale dell’asse indica una propensione del personaggio nell’avere una personalità conformista, confidente nel sistema, a suo agio in un contesto in cui deve ricevere e dare ordini, affidabile.

Onore

  • E’ un sentimento che comprende la reputazione, l’autopercezione, l’identità morale e l’aderenza di un individuo ad un codice di condotta.
  • L’onore non misura solo la devozione del personaggio ad un codice di comportamento da lui scelto, ma anche il modo in cui il personaggio lo comprende ed interpreta e del peso che dà a ciascuna regola ( agendo quindi in modo soggettivo).
  • L’onore può anche essere visto come una misura del diritto di ricevere rispetto da parte degli altri (appartenenti allo stesso ambiente e seguenti le stesse norme etiche) come conseguenza del rispetto che si porta verso di loro.
  • Un personaggio onorevole tende a volere rispettare le regole morali ed etiche (scritte o meno) del gruppo (o gruppi ) con cui si identifica o sente di appartenere e a mostrare loro rispetto, e sente per questo di avere il diritto di ricevere da loro lo stesso trattamento e di conseguenza tende a voler difendere la propria reputazione nel gruppo.
  • Un personaggio disonorevole tende a mettere i propri desideri al di sopra delle regole morali ed etiche, anche nei confronti dei membri appartenenti al gruppo con cui si identifica, sempre che si identifichi con un gruppo. In questo caso, potrebbe appartenere ad un gruppo unicamente perchè è quello che considera più vantaggioso per i propri fini personali. Solitamente un personaggio disonorevole sa di non essere meritevole del rispetto da parte dei suoi pari, ma non si cura della sua reputazione o addirittura può vantarsene se considera la cosa un sinonimo di potere personale.
  • La maggior parte delle persone comuni (con le dovute eccezioni) identifica vagamente come ambiente o gruppo a cui sente di appartenere maggiormente lo stato, la famiglia, e/o una comunità religiosa (intesa come l’insieme delle persone che praticano quella religione) dell’ambiente in cui è cresciuto, ma può anche appartenere gruppi o organizzazioni più piccoli e con regole ben definite.
  • La maggior parte delle persone comuni delle regioni più popolate del Faerun, ha una scala di valori simili a quelle occidentali/europee. Tendenzialmente, le persone considerano “virtuose” persone onorevoli, legali e buone, ma nella pratica difficilmente queste condizioni si verificano contemporaneamente e sopratutto dipendono dal contesto.

Esempi di combinazioni

Di seguito sono indicati degli esempi (alcuni un po meno calzanti di altri, lo ammetto) delle combinazioni Legale-Caotico e Onorevole-Disonorevole che sono più difficili da immaginarsi (e anche meno comuni).
Notare che, per quanto statisticamente un Legale/Onorevole tenda al Bene, e un Caotico/Disonorevole tenda al male, non c’è necessariamente una dipendenza, e si è cercato per questo di proporre esempi che coprano l’ asse Bene-Male per ogni categoria.

Esempi di personaggi o azioni Legali Disonorevoli

  • Il nobile (o politico) che sfrutta cavilli e conoscenze per tornaconto personale (malvagio/neutrale)
  • L’ “avvocato del diavolo” (come kanu reevs nell’omonimo film) (malvagio/neutrale)
  • Il corsaro, che tiene un comportamento deplorevole ma sotto il benestare della corona (malvagio)
  • Il giocatore che non rispetta il fair play (ad esempio nel calcio il giocatore che non interrompe il gioco se un avversario si fa male da solo) (buono/neutrale)
  • Controspionaggio/servizi segreti al servizio del governo su territorio nazionale (es. Nick Fury) (buono/neutrale/malvagio)

Esempi di personaggi o azioni Caotici Onorevoli

  • Robin Hood (buono)
  • Batman (buono)
  • Mafia (malvagio)
  • Mercenari (quelli del film, Expendables) (buono/neutrale/malvagio)
  • Dothraki (barbari, trono di spade) (malvagio/neutrale)
  • Wolverine (buono/neutrale)
  • Spia al servizio del governo in terra straniera (buono/neutrale/malvagio)

Esempi di personaggi o azioni Legali Onorevoli

  • Paladini (buono/neutrale/malvagio)
  • Marines (buono/neutrale/malvagio)
  • Superman (buono)
  • Capitan America (buono)

Esempi di personaggi o azioni Caotici Disonorevoli

  • Pirati (neutrale/malvagio)
  • Joker (malvagio)
  • loki (malvagio)
  • Deadpool (buono/neutrale/malvagio/idiota/folle)
  • Han Solo prima di unirsi ai ribelli (buono)
  • Trinità e Bambino (lo chiamavano trinità) (buono/neutrale)

Meccanica

Per incorporare questa abilità opzionale alla creazione del personaggio, fare come indicato sotto:

  • Se i giocatori usano la serie standard di punteggi di abilità, sommare un 11 alla serie.
  • Se i giocatori usano il sistema di acquisizione a punti, sommare 3 punti alla cifra di punti a loro disposizione.
  • Se i giocatori tirano casualmente i punteggi di abilità, effettuare un tiro aggiuntivo per determinare il punteggio di Onore.
  • Se i giocatori hanno un personaggio esistente, possono scegliere se tirare casualmente il punteggio o metterlo uguale al punteggio di Carisma come era al momento della creazione del personaggio

Se dovessi mai dover effettuare una prova o tiro salvezza per l’Onore di un mostro privo di quel punteggio, usa il Carisma al posto dell’Onore.

A differenza delle altre abilità, l’Onore non può essere incrementato con i normali incrementi ai punteggi di abilità. Il DM può conferire incrementi al punteggio di Onore – o imporre riduzioni – in base alle azioni del personaggio. Al termine dell’avventura, se il DM pensa che le azioni del personaggio nel corso della storia si siano rispecchiate bene o male nella sua comprensione del codice, potrà aumentare o diminuire il punteggio di Onore di quel personaggio di 1. Come per gli altri punteggi di abilità, l’Onore di un personaggio non può essere superiore a 20 o inferiore a 1.

Prove di Onore

Le prove di Onore possono essere impiegate in situazioni sociali, allo stesso modo del Carisma, quando la comprensione da parte del personaggio di un determinato codice di condotta è il fattore principale su cui si giocherà l’interazione sociale. Il DM potrebbe anche richiedere una prova di Onore quando il personaggio si trova in una delle seguenti situazioni:

  • È incerto su come agire in maniera onorevole (ad esempio, non sa come dire o fare cose sconvenienti in modo da mantenere l’onore immacolato).
  • Si arrende cercando però di salvare la faccia (ad esempio, convincendo che la fuga a gambe levate era in realtà una ponderata ritirata strategica) .
  • Cerca di far trasparire il proprio punteggio di onore (in modo veritiero) all’ interlocutore (ad esempio per portarlo a fidarsi sulla base della parola data).
  • Cerca di impiegare la corretta etichetta durante una delicata situazione sociale (ad esempio, far notare al proprio compagno che ha sbagliato senza indisporlo).
  • Usa la propria reputazione onorevole o disonorevole per influenzare una persona.

Tiri Salvezza di Onore

Il tiro salvezza di Onore entra in gioco quando Il DM vuole determinare se un personaggio possa aver compiuto inavvertitamente un atto disonorevole. Il DM può richiedere un tiro salvezza di Onore nelle seguenti situazioni:

  • Evitare di infrangere in maniera accidentale l’onore o l’etichetta sociale (ad esempio, se il giocatore senza riflettere troppo fa dire o fare al proprio personaggio qualcosa di inopportuno, il DM su un TS passato può avvisare il giocatore).
  • Resistere all’ istinto di rispondere alle provocazioni, agli insulti di un nemico e/o alla presenza di una palese violazione del proprio codice morale o ideale (vedi Autocontrollo).
  • Riconoscere quando un nemico stia tentando di spingere il personaggio ad infrangere l’onore. Non è detto che il nemico stia effettivamente mentendo, ad esempio un rivale potrebbe cercare volontariamente di provocare l’ira del giocatore davanti a qualcuno di importante, dicendo cose a lui sgradite ma in modo “cortese” (magari facendo a sua volta una prova su onore). In questo caso potrebbe fare un TS per capire che l’avversario ha agito in questo modo intenzionalmente, ed eventualmente fare un secondo TS per resistere alla tentazione di vendicarsi in modo sconveniente.

Note collaterali

  • Se si deve effettuare una prova o tiro salvezza per l’ Onore di un mostro o NPC privo di quel punteggio, si usa il punteggio di Carisma, modificato a discrezione del master a seconda dell’allineamento.
  • Si può intuire più o meno precisamente il punteggio di onore di un PG,PNG, o mostro tramite un interazione sociale prolungata usando le stesse regole per intuire un tratto ideale, legame, difetto. (pag 254, DMG)
  • Si può conoscere più o meno precisamente il punteggio di onore (tramite la reputazione) di un PG,PNG, o mostro tramite una prova di Conoscenza Nobiltà.

Nuovo Punteggio di Abilità, Onore

VenerD&D5 Berzelius Berzelius